Siamo un popolo di creduloni o di appassionati di esoterismo?

sensitivi-cartomanti

Per que ipotesi dobbiamo propendere dopo che il Codacons, con un suo studio del 2006, ha accertato che 10 milioni di italiani si sono rivolti ad un mago o ad un cartomante almeno una volta nell’anno. Non è un fenomeno che riguarda soltanto tutto il sud d’Italia, in particolare la zona campana, Napoli e dintorni, dove da sempre lotto e superstizione vanno forte, ma qualcosa diffusono in tutto lo stivale. La passione per l’astrologia è omogenea. Se è vero che le maggiori richieste arrivano per maghi e astrologhi, da luoghi n cui la scolarizzazione è bassa, ed in modo particolare da over 65, ci sono anche persone che amano i tarocchi è posseggono titoli di Laurea. Scienziati e specialisti hanno sempre con forza negato la veridicità dell’astrologia, lasciandola da parte, relegandola più che altro ad una furba interpretazione dell’ astronomia.

Ad ogni modo il successo per sensitivi e cartomanti è assicurato. I nomi del mago Otelma o di quello di Arcella ormai sono noti anche ad un pubblico che poco ha a che vedere con l’argomento. Le nottate delle tv locali sono ancora piene di trasmissioni dedicate agli astri e ai tarocchi.

Perchè si sente il bisogno di rivolgersi ad un mago oppure ad un cartomante? “Faccio da psicologa e confidente”, sussurra una maga che vuole rimanere nell’ anonimato. “A me si rivolgono persone sole, disperate che non hanno nessuno con cui parlare”. E’ proprio la solitudine a spingere le persone a confidarsi con queste figure, oppure ad illudersi che il proprio destino sia scritto in delle carte che vanno interpretate da specialisti aventi poteri soprannaturali.

Di soprannaturale non c’è nulla, come affermano gli scettici. In alcuni casi il grande carisma del mago o del cartomante fa la differenza, sono addirittura in grado di esercitare una sorta di “ipnosi” nei confronti di soggetti facilmente impressionabili.

Non ci sono soltanto le tv locali che pubblicizzano maghi e cartomanti. Internet ed i social network aiutano. Servizi di cartomanzia sono offerti anche a pagamento, online, via skype da professionisti che hanno trovato il modo di sfruttare la rete. Ci sono poi le chat, una volta i famosi numeri “144”, che per telefono offrono servizi del genere. In questo caso il costo delle prestazione viene scalato direttamente sulla bolletta del telefono fisso o del cellulare.

“Mi sono rivolta un paio di volte ai maghi per problemi d’amore”, dice una ragazza di 30 anni che vuole rimanere nell’ anonimato. “Cercavo certezze e volevo sapere a tutti i costi se il mio ragazzo dell’ epoca sarebbe tornato da me”. E’ il filone dell’ amore quello più gettonato nelle richieste che si fanno ai maghi. L’amore è il filo conduttore, a seguire ci sono i problemi di salute, di lavoro e di soldi in generale. C’è anche chi chiama per interpretare i sogni e per poi giocarei numeri al lotto come nella buona tradizione della smorfia napoletana. Insomma siamo un popolo di santi, navigatori e di maghi o per qualcuno di creduloni.

Sito: http://www.cartomanteabassocosto.it

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *